RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO

 

La riabilitazione uroginecologica è principalmente dedicata ai disordini delle funzioni del pavimento pelvico. I pazienti candidati al trattamento hanno solitamente subito interventi chirurgici addomino-pelvici, per esempio più comunemente per il maschio una prostatectomia (che se radicale procura quasi invariabilmente un’incontinenza urinaria) o per la donna più semplicemente un parto naturale travagliato con trauma ai nervi sacrali e/o epifisiotomia o l’isterectomia. La forma più comune di incontinenza però è quella detta “da sforzo” che avviene nella donna in rapporto a banali “sforzi” fisici come il tossire, lo starnutire, il sollevare pesi. L’incontinenza da sforzo è una fra le forme che risponde meglio al trattamento riabilitativo. Per entrambi i sessi un’altra causa di disfunzione del pavimento pelvico potrebbe essere la chirurgia per cancro del colon-retto.

Tutte queste forme come è intuitivo alterano la forma del pavimento pelvico, struttura sostenuta da muscoli, che si può alterare nelle funzioni di contenimento degli organi e nel ruolo di stabilizzazione degli sfinteri. Ne conseguono disturbi come l’incontinenza, le dispareunie (dolori durante i rapporti sessuali), la tendenza al prolasso degli organi pelvici (in particolare per la donna).

, Pavimento pelvico, Diagnostica Nuova Florida, Diagnostica Nuova Florida

Prenota una consulenza con la specialista

Siete pregati di compilare il seguente modulo per la richiesta di prenotazione; sarete contattati al piú presto per confermare le vostre richieste.

Conferma Modulo e accettazione legge sulla privacy

Il sottoscritto dichiara di aver letto ed accettato espressamente le condizioni generali sul trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003